La senti questa voce?

  • 7 Set 2018

Le aziende sono come le persone, nascono, si sviluppano e iniziano a comunicare. Ogni azienda imposta la propria comunicazione in base ai valori che la contraddistinguono (o almeno così si spera) e parla al pubblico attraverso azioni, attività, pubblicità, contenuti e testi.

La riconoscibilità della voce di un brand non è e non deve essere un caso, avere un’unica voce, che rende il brand originale e che contribuisce a identificarlo, è una questione centrale. La voce conferisce una personalità che può essere giocosa e disinvolta, irriverente, elegante, ironica, seria, trasparente.
Tutti noi usiamo la voce in maniera diversa, adattando il tono a seconda dell’interlocutore o di aspetti come la circostanza o il tema in questione. In questi casi, la voce rimane fondamentalmente riconoscibile, anche se cambia da diversi punti di vista, mentre si adatta al contesto.

Allo stesso modo, la voce di un brand è parte integrante del suo DNA e dovrebbe essere unica ma anche flessibile, e i suoi toni possono essere diversi per target e canale di comunicazione così da poter raggiungere la massima efficacia.
Come elaborare il giusto Tone of Voice?
– Studio del target che si vuole raggiungere
– Allineamento con gli obiettivi di Marketing aziendali
– Quale vocabolario? Scegliere le parole giuste e quelle da evitare

L’elaborazione di un Tone of voice unico e riconoscibile è lo strumento che più di altri consente alle aziende di comunicare in modo sincero, diretto e trasparente.
Senza ridondanze che spesso rendono i messaggi artefatti distanti da ciò che può fare la differenza, in rete come altrove.

Contattaci