La Ricerca di Mercato

  • 22 Novembre 2019
Ricerca di mercato - LGM consulting
Fare una ricerca di mercato: studiare la tua concorrenza per capire chi sono gli alleati ed in nemici.

Come possiamo capire se davvero la nostra idea ha lo spazio che si merita all’interno del mercato?

Come capire dove posizionarci e a chi rivolgerci?

Quale strategia utilizzare per raggiungere il nostro obiettivo?

La risposta alle nostre domande è “Ricerca di mercato”.

“Una strategia senza tattiche è il cammino più lento verso la vittoria. Le tattiche senza una strategia sono il clamore prima della sconfitta.” Sun Tzu

Una ricerca di mercato è la fotografia del panorama economico attuale in un determinato settore. Indica chi, dove e come lo occupa. Permette di capire con un occhio esterno supportato dai dati, le più precise sfumature di colore di ogni azienda presente sul mercato e identifica le potenziali nicchie strategiche in cui collocarsi per trovare spazio, senza mimetizzarsi tra la massa, ma avendo un’identità ben chiara, un posizionamento definito e dei potenziali clienti ai quali comunicare correttamente.

Perché una ricerca di mercato?
  • È lo strumento necessario che permette di capire se l’idea può avere un potenziale sviluppo nel mercato di riferimento.
  • È alla base di ogni strategia commerciale e di marketing.
  • Infine perché è il primo step da compiere.
Quale tipo di ricerca scegliere?

Esistono due tipologie di indagini di mercato: qualitative e quantitative.
La scelta tra le due tipologie è guidata dalla definizione dell’obiettivo d’indagine:

  • cosa vuoi sapere?
  • Capire se c’è spazio nel mercato?
  • Identificare la nicchia perfetta?
  • Testare un nuovo prodotto?

In quest’ultimo caso ti consigliamo una ricerca qualitativa: il campione individuato è numericamente limitato, selezionato per valutare in modo empirico l’oggetto della ricerca. Questa tipologia di analisi, testando il comportamento del consumatore, permette al ricercatore di lavorare su componenti emotivo-simboliche e sulle associazioni di pensiero.
Una ricerca qualitativa si integra necessariamente con strumenti quantitativi, che, basandosi su un campione fortemente rappresentativo della realtà, utilizzano dati oggettivi analizzabili mediante tecniche matematiche e statistiche.

STRATEGIA

Ora che hai in mano la fotografia iniziale scattata grazie ad un’attenta analisi preliminare, è possibile procedere con gli step successivi e arrivare a definire in modo più attento e dettagliato il posizionamento. Dove ti puoi posizionare?

Per definirlo dobbiamo fare una serie di considerazioni aggiuntive che vanno pianificate nel business plan e messe a preventivo, come ad esempio l’investimento in comunicazione.

Poi ancora il prezzo (Quale prezzo scegliere? Come determinarlo correttamente?).

Il target di riferimento: a chi ti vuoi rivolgere?

I canali di vendita: quali sono i canali migliori o possibili per il nostro prodotto o servizio.

Solo ora avrai in mano tutti gli strumenti per definire in modo corretto la tua strategia di marketing a 360 °.

 

Copyright © 2020- LGM consulting srl – Tutti i diritti sono riservati – All rights reserved